Disturbi del sonno e russamento

Dispositivo Anti Russamento

Disturbi del sonno e russamento

A tutti è successo, almeno una volta nella vita, di passare una notte completamente in bianco o di soffrire di un disturbo del sonno. Immancabilmente, molti di noi pensano subito all’insonnia. Ciò non corrisponde, però, alla realtà clinica.

Infatti, sebbene l'insonnia sia il disturbo più frequente, esistono altre patologie che è bene non sottovalutare per il proprio benessere personale. Non dimentichiamo che dietro ai disturbi del sonno, si verificano modificazioni fondamentali di alcune funzioni biologiche, per cui è molto importante informarsi e capire bene di cosa si tratti.

Una buona notte di sonno apporta benefici notevoli alla persona. Inoltre, uno stile di vita sano, una buona e costante attività fisica, una corretta e sana alimentazione, aiutano a ridurre sensibilmente lo stress e l’ansia.

Il sonno facilita il rinnovamento e il riequilibrio del corpo e della mente, per un generale benessere psicofisico.

Se hai un sonno poco rilassante, se ti svegli più volte durante la notte, se dormi a bocca aperta, potresti soffrire di problemi di russamento patologico, oppure della sindrome delle apnee ostruttive del sonno (OSAS– Obstructive Sleep Apnea Syndrome).

Secondo le ultime statistiche sembra che più della metà degli italiani soffri di tale disturbo. Il russare spesso crea, non pochi problemi, anche a chi dorme vicino a noi.

Ma come respiriamo?

L'organismo umano, per svolgere le sue principali funzioni biologiche, ha bisogno di molta energia. L'ossigeno, appunto, è una molecola indispensabile per lo sviluppo di tale energia cellulare.

L'O2 entra nel corpo tramite le il naso e la bocca, e passa nella gabbia toracica tramite l’azione del muscolo diaframma, la cui attivazione è controllata dal cervello e da specifici recettori, che misurano la quantità di O2, necessario alle cellule.

Durante la fase del sonno, per la posizione assunta dal corpo ed il rilassamento dei muscoli che mantengono pervie le vie aeree, si determina: una fisiologica riduzione del calibro delle prime vie aeree e un rilassamento della lingua, del velopendulo e dei muscoli faringei. Questa parziale ostruzione delle vie respiratorie produce un suono vibratorio, che prende il nome, appunto, di russamento.

ll russamento è un rumore causato dal passaggio veloce dell’aria, contro le parti molli delle vie aeree: il risultato è una forte vibrazione. Quando il flusso di aria si riduce del 50% si parla di ipopnee, quando invece si blocca per alcuni secondi, allora si parla di apnee.

Durante le apnee si abbassano i livelli di ossigenazione del sangue, con conseguente aumento della pressione sanguigna e dell'attività cardiaca (aritmie).

Nei pazienti che soffrono di sonno alterato si può verificare:

  • Una sonnolenza diurna
  • Alterazioni cardiache
  • Microrisvegli notturni
  • Un deficit della memoria
  • Particolare irritabilità
  • Inevitabili colpi di sonno.

Tutto ciò può essere causa indiretta di incidenti stradali e di problemi sul lavoro.

L’OSAS è una malattia da non sottovalutare: chi ne soffre ha un rischio maggiore di sviluppare ipertensione arteriosa, infarto, ictus cerebrale, obesità e diabete.

Il Prof. Lorenzo Favero, grazie alla sua esperienza e alle sue competenze in materia, è in grado di programmare una soluzione personalizzata, guidandoti in un percorso di rieducazione del sonno, attraverso l’utilizzo di specifici dispositivi (apparecchio mobile notturno – oral device).

Se identificato in tempo, è un disturbo che può essere tranquillamente curato!

Seguendo la giusta terapia, puoi ridurre il rischio di patologie ancora più gravi e migliorare, soprattutto, la qualità della tua vita.